accedi   |   crea nuovo account

Dolore innocente

Occhi incavati
aspettano
la muta gioia.

Speranze incredule quando
ami di fronte alle vergini
e s'addolora ancor
ciò che era la notte.

E tacque
il felice pianto
che anch'io
volli.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • rudens roze il 24/09/2010 18:43
    Per noi che di tristezza ci ammantiamo, la notte è dolce e carezzevole. Bella
  • loretta margherita citarei il 24/09/2010 17:12
    t'auguro che al più presto torni in te la serenità ed anche la gioia.
  • loretta margherita citarei il 24/09/2010 17:10
    la muta gioia che però parla con gli occhi, molto bella
  • Anonimo il 24/09/2010 15:09
    Il dolore come ferita nel profondo, quando sai che le speranze sono disattese così come le verità. Sovrasta il silenzio che è eco del dolore, di un perduto giorno. Commovente, amara, stupendamente significativa.
  • Ilaria G. il 24/09/2010 10:56
    La descrizione meticolosa del dolore..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0