PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Venere fuggente

Tu che t'addormi
ogni notte
avventurata
in un abbraccio inquieto.

Vagar
con pensieri
e intanto il nulla
fugge.

Oggi resta
quand'io nella miseria
entro nella notte.

Agonizzante mio pensiero
o sera
soavemente afferri
lo scarabocchio dei miei desideri.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 24/09/2010 23:41
    bellissima anche questa...
  • loretta margherita citarei il 24/09/2010 20:44
    ma che belle le tue poesie!
  • Laura cuoricino il 24/09/2010 19:24
    Delicatamente romantica, Sergio!!!
    Da perdersi con tutta la passione, ma alla fine la Venere fuggente si fermerà... come non può con simil versi!
    Ciao, Cuoricino.
  • Anonimo il 24/09/2010 19:14
    Soavemente afferri
    lo scarabocchio dei miei desideri...
    Soavemente mi perdo nei tuoi versi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0