PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stracci e carabattole

C'è un'aria pulita dopo la pioggia
tornano in silenzio le sere passate a casa
e accade che oggi nei miei pensieri folli
appaiano come le migliori di tutte le ore.
Pochi sanno di un mare lontano
le cui onde libere riecheggiano
ancora più leggere dell'azzurra primavera.

Segnano il terreno e poi l'asfalto
le ruote del furgone
canta forte l'ambulante dell'usato
di storie andate fuori.
Tra titoli avvizziti, stracci e carabattole
è grembo demodè, anima antiquata
a far da sponda mal stimata.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • ELISA DURANTE il 03/11/2010 08:51
    Molto particolare, mi è piaciuta!
  • loretta margherita citarei il 25/09/2010 18:19
    molto bella, a me piace
  • Anonimo il 25/09/2010 11:34
    Sembra lo stralcio di una pagina di un diario e in questo senso mi piace. Ma la poesia è tutt'altra cosa, cara amica.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0