PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Penserò alla morte

Penserò alla morte
come alla pausa nel volo di un uccello migratore
che apre le ali per fare vela
e rallentare la corsa.

Sereno
si ferma su di un ramo
prima di ripartire,
apparentemente inconsapevole
delle rotte sempre seguite
eppure
mai da nessuno tracciate.

Scompare dolcemente
nella luce insopportabile di un sole in declino.

Si fonde con l'orizzonte.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • maria grazia il 07/03/2013 14:32
    Significante l'accostamento della morte come pausa di un volo d'uccello
  • Anonimo il 17/05/2007 15:39
    Fantastico pensiero alla morte, per niente angoscioso. Ciao
  • simona bertocchi il 02/04/2007 15:15
    Bello questo senso di continuità che si fonde con l'infinito in un viaggio continuo.
    A rileggerti e grazie per i tuoi bei commenti.
    Simona
  • tania rybak il 29/03/2007 21:41
    speriamo di affrontarla cosi un giorno... bella
  • valerio civano il 29/03/2007 18:29
    molto molto bella. semplicemente!
  • rossella bisceglia il 29/03/2007 11:46
    nonostante l'argomento mi hai trasmesso un'immagine serena
    grz, R

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0