PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Crollo

Questi interminabili secondi...
Non avrei mai pensato fossero così sadici.
E volo senza limiti in questo campo di nuvole
mi lavano il viso lasciandomi lacrime amare.
Non ho più un suolo su cui atterrare...
Non ho sorrisi dietro cui nascondermi.
Come un maestoso muro l'eterno mi crolla addosso
e di soppiatto il mio sordo tonfo si spegne.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • diego il 17/10/2013 16:25
    questa poesia fa riflettere

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 25/09/2010 17:07
    a volte capitano momenti così duri, piaciuta
  • Francesco Santoro il 25/09/2010 17:04
    Grazie.
  • Anonimo il 25/09/2010 15:46
    La tua poesia fa riflettere, profonda e ben strutturata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0