accedi   |   crea nuovo account

Gocce di mare mosso i tuoi occhi

Gocce di mare mosso i tuoi occhi
ti avevo a volte incontrato
ma mai nelle dolci onde avvolgenti
avevo profondo il mio sguardo bagnato.
Condottiero di un corpo armonioso
altero e distante Nessuno
bersaglio di sguardi smaniosi
per pochi fugaci minuti
il tuo mare si è calmato
ad osservare.
Avvolgente prateria
porto sicuro di un attimo
dove sei svanito?
Mare così vicino da sentirne il sapore
nel cuore
quale riflusso codardo
Ha allontanato il tuo morbido sguardo?
Vorrei solo una notte
poter naufragare
fra i tuoi verdi ventagli,
ancora solo una volta
poter guardare
la loro dolce carezza
il disarmante profumo
delle tue verdi gocce di mare.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 22/05/2009 02:04
    belle metafore... ottimo testo
  • Adamo Musella il 11/08/2008 00:05
    Il mare evocato nelle tue parole mi invita ad immergermi nelle sue acque... non importa se sono calde o fredde, non importa se le sue onde mi porteranno lontano... posso chiudere gli occhi perché già so che le sue mani paterne mi raccoglieranno e mi culleranno fino al ritrovo verde e mite. Brava Valeria per questa bellissima poesia :bacio:
  • Tiziana Monari il 01/04/2007 10:52
    un bel testo... titty
  • Riccardo Brumana il 29/03/2007 23:01
    sei proprio innamorata! poesia molto bella
  • laura ruzickova il 29/03/2007 12:31
    riflusso codardo... bellissima definizione dell'ancestrale paura maschile di fronte ai sentimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0