accedi   |   crea nuovo account

Nel vulcano un fiore

Una voce chiama,

e al chiamare s'aprono

virgulti silenziosi.


Sono maglie che avvolgono

il cieco mio desiderio,

strati di catrame rovente.


Sintesi clorofilliana

dell'anima, scuote

endemica le fronde.


Vaso ne è il poeta,

chino sul foglio

contempla nel vulcano in fiore.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Franco Castelli il 26/09/2010 17:52
    Grazie Loretta. Buona vita.
    Frà
  • loretta margherita citarei il 26/09/2010 17:05
    ottima ben scritta vera poesia
  • Franco Castelli il 26/09/2010 16:58
    Grazie Hila. Forse di chiami Ilaria? Sai a questo nome sono più che affezionato. Infatti la mia piccola (22 anni) si chiama come te.
    Penso che tu abbia ragione, la densità sta nello stupore di averla trovata così, forse ad un'ora impossibile in un giorno qualsiasi..
    Aloha
    Frà
  • Hila Moon il 26/09/2010 15:04
    originali versi, densi come la lava d'un vulcano...
  • Franco Castelli il 26/09/2010 09:00
    Grazie del tuo passaggio. Nell'amore "rovente" sempre un fiore sboccia..
    Frà
  • Sergio Fravolini il 26/09/2010 08:27
    Questa voce... originale l'idea di un fiore in un vulcano.

    Sergio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0