PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Volare

Le briciole di pane
lasciate sul davanzale
attirano i passeri
che becchettano
indisturbati e poi
svolazzano altrove.
Mi affaccio nel vuoto:
mi prende la voglia
di imitare i gabbiani
che volano alti
al di sopra dei camini
affidandosi al vento.
Perché il Creatore
tra tutti i mammiferi
ha regalato questo dono
soltanto a dei topi?
Non eravamo forse noi
le Sue creature predilette,
forgiate a Sua somiglianza?
Forse Dio non sa volare?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • salvo ragonesi il 03/11/2010 19:43
    bella riflessione. anche noi avremo le ali e voleremo quando vorra LUI credici.
  • Anonimo il 29/09/2010 16:44
    O forse dio semplicemente non esiste? Comunque tu le ali le hai e sai volare molto in alto, al di sopra dei camini...
  • loretta margherita citarei il 27/09/2010 17:30
    belle riflessioni, piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0