accedi   |   crea nuovo account

Il silenzio d'amare

Mi svegliai con un sorriso
piangente
e se questo vorrai sentire
io t'amo.

Sono un servo infedele
che piange gioia
o tu amor
che circondi il mio pensier.

Dolce è il tuo canto
assetato di desiderio
e cosa importa
quando le labbra s'inseguono.

Lacrimante
io ti scrivo
di fronte a questo
cielo grigio.

M'addolora il mio cuor
verso infiniti orizzonti
e lungo il mio cammino
sognante.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 28/09/2010 11:58
    Sono un servo infedele che piange gioia o tu amor che circondi il mio pensier.
  • TIZIANA GAY il 28/09/2010 09:49
    mi piace molto l'orizzonte sognante e le immagini dolci che portano dietro le tue parole bravo!
  • Giacomo Scimonelli il 27/09/2010 22:41
    piaciuta...
  • denny red. il 27/09/2010 18:53
    Bei versi!! Sergio, intensa.. dolcissima.
    bella.. bella!! Bravo!!

  • angela ambrosini il 27/09/2010 17:04
    l'amore non ha bisogno di parole, molto bella
  • loretta margherita citarei il 27/09/2010 16:05
    l'amore vero è silenzioso, piaciutissima
  • Laura cuoricino il 27/09/2010 15:04
    Meravigliosa..., beata lei che ha ispirato questi versi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0