PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io e Dante

Co' lo Dante
Mastro meo,
ne lo girone ultimo
per gratia sua
trovommi,
da vivo ancora
e nel pieno
de le mie forme,
anco
se con la manca
solo scrivo,
cilecca
facendo
la fedele dritta,
e lì,
nemmen ve dico,
chi fra le fiamme
ed insurti
esposti
sunt.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • ELISA DURANTE il 28/09/2010 14:15
    Ehi, non vale! ce lo devi dire! Va bene, non ci mancano gli indizi, ma come sei riservato!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0