accedi   |   crea nuovo account

FALENA

La pioggia
Battente
Tiene il ritmo
Del muscolo centrale
Come fosse
Magica cadenza,
Del soffio della vita
come fosse preludio
di tempesta,
Del tic, tac
-Mostruoso aggeggio segnatempo -…..
Distesa
Su un fianco
Guardo un insetto
Che batte
Sulla sabbia trasparente
-vorrebbe liberarsi-
Dall’innaturale abitacolo
- proteggendo le sue
Ali
Da morte certa-
Poi
Sceglie
Trova il modo,
fugge…
Vita
In prigione
È da preferire
A morte
In libertà
Forse solo
Per me
Che
Non ho
Ali
Per cui
Morire…

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • luigi deluca il 06/06/2007 06:40
    un momento di "sfiducia" in te stessa, che sicuramente hai superato, mi piaci positiva e propositiva, lascia a me la poesia tragica e lagnona
    gigi
  • Riccardo Brumana il 31/03/2007 09:40
    sono in disaccordo con il messaggio ma mi piace l'atmosfera che hai saputo ricreare.
  • rossella bisceglia il 29/03/2007 22:56
    ma hai ali per librarti in volo, come con questa poesia.
    8, ross

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0