accedi   |   crea nuovo account

Cerco

Solitario e assorto vagare, timido e calmo naufragio.
È come se io fossi ostaggio di codesto infame passaggio!

Corro per selve scoscese, rifiuto il sentiero appianato,
dalla massa sporcato.

Vergini luoghi io cerco, nascosti all'umana visione,
al severo e finto giudizio di questo mondo consunto e comune!

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • tanya belletti il 28/09/2010 18:21
    Molto bella questa
    tua folle corsa..
    verso chissà quali
    splendidi lidi..
    A presto
  • Anonimo il 28/09/2010 17:23
    beh... i concetti esposti, ok... sono condivisibili.
    Avrei qualche riserva sulla "forma poetica"...
    per via che siamo nel 2010... mica per altro.
    Consiglio letture più... aggiornate...
    (ce n'è di poeti anche in questo mondo infame!)
  • g t il 28/09/2010 16:57
    Grazie a tutti per l'apprezzamento. Cercherò di leggere qualcosa di vostro. Ciao.
  • loretta margherita citarei il 28/09/2010 16:02
    bella riflessione
  • karen tognini il 28/09/2010 15:31
    Piaciuta...

  • angela ambrosini il 28/09/2010 15:19
    piaciuta tantissimo
  • Anonimo il 28/09/2010 12:46
    Molto bella e apprezzata
  • anna rita pincopallo il 28/09/2010 10:16
    bella, ma esistono luoghi dove l'uomo non è arrivato... piaciutissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0