accedi   |   crea nuovo account

Sarai tu quel pittore!

Gloria a chi ha amorevolmente ricomposto
il seme di un magico ed ilare fioretto,
Di un intenso sentimento ormai decomposto
Poi.. fiorito come un giardino perfetto

Emanando ogni profumo e odore
Ed immagini dai colori cangianti
Inebrianti a seconda della luce e le ore
Di giorno e di notte sono affascinanti

Questo fioretto bello e magico che scorre..
Come un fiume che in ogni istante,
Regala gioia e vita e persino,.. soccorre
Ogni suo appassionato amante

E non finisce qui il suo dolce effetto
Perché esso vive in ogni cuore,
Che sa amare e dipingere un fioretto
... Che mai appassisce e muore.

Non sarai tu, quindi, quel bravo pittore?
Dalla generosa e geniale mano,
Che dipingerà i giardini del signore
Dove vivrà in eterno il genero umano.

Grazie a quel piccolo fioretto
Nato come una grande prova d'amore
E diventato il sogno prediletto
D'ogni artista e fervido sognatore.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • GUIDO EDOARDO ORBELLI il 29/09/2010 14:37
    hamid carissimo, dicono che il creato è perfetto inquanto uscito dalle mani di dio. però anche dio intanto che creave magari un po' disattento per un attimo ha lasciato qualche sbavatura. tu, col tuo grande animo puoi fare le opportune correzioni.
    bravo hamid
    guido orbelli

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0