accedi   |   crea nuovo account

Il colore delle lacrime

Quando ero bambino e
alle bancarelle illuminate
reclamavo dei piccoli giocattoli,
i miei genitori me li negavano e
io versavo una piccola lacrima.

Quando ero ragazzo e
nei corridoi della scuola
i miei occhi brillavano
per una bella ragazza,
i suoi occhi non mi guardavano neanche e
io versavo una lacrima d'amore.

Quando ero più grande e
avevo bisogno di sfogarmi e
di parlare con qualcuno,
i miei amici erano tutti svaniti e
io versavo una lacrima in solitudine.

Per una vita mi hai detto che
le mie lacrime erano tutte uguali,
trasparenti,
ma ora che sono diventato vecchio
ho capito che ogni lacrima
aveva un colore diverso,
rosso, giallo, verde, azzurro.
Adesso le ho raccolte tutte sulle mie labbra e
tutti vedono sulla mia bocca
uno splendido arcobaleno,
splendido come il sorriso di chi sa che,
nonostante tutto,
è riuscito ad andare fino in fondo,
senza arrendersi mai.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • anna rita pincopallo il 29/09/2010 15:18
    bravo molto molto bella
  • Laura cuoricino il 29/09/2010 14:56
    Vera ed intensa pur nella sia delicata dolcezza...
    Mai, arrendersi, affrontare tutto, nonostante tutto...
    Ciao, Cuoricino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0