username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sorriso

Rammentavo quel sorriso
aperto, ingenuo, illuminava
il verde dei tuoi occhi,
ha ridestato il tempo delle
speranze,
ora non so più immaginare
nè ascoltare le note
asciutte di un piano,
ti guardo come un' apparizione
la sedia vuota conserva ancora
il tuo corpo così lontano
come i pensieri,
è rimasto solo il calore
di una mano morbida
sui capelli sfiorati...
dolcemente.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • marilena il 01/10/2010 16:22
    caro Alessandro non ti devi turbare per il colore degli occhi del mio ex marito che sono così nella realtà ed è a lui che mi sono ispirata! consolati anche degli splendidi e profondi occhi neri meritano un verso poetico dipende a chi appartengono
  • Aedo il 30/09/2010 00:06
    Belle immagini colorate di nostalgia.
    Ignazio
  • Anonimo il 29/09/2010 23:59
    La poesia nel complesso non mi dispiace. Ma mi domando perché il colore degli occhi in poesia è o verde (o azzurro). E chi ce l'ha marroni o neri si deve suicidare?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0