username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il vuoto di un sogno meta fisico

Questa mattina
mi sono guardato
allo specchio

ero
senza occhi
senza naso
senza bocca

sembravo
un quadro di De Chirico

un manichino
immerso in un vuoto innaturale
senza senso

avevo dimenticato il mio viso la mia essenza di vita fra le Tue braccia

sulla nuda tela di un amato sogno notturno

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Anonimo il 02/10/2010 12:24
    Ciao Vincé, ricchezza e suggestione di una notte senza volto che ti ha rapinato, scassinandoti il cuore.. da cerbiatto.

    Ciao!
  • Anonimo il 01/10/2010 21:02
    Quando l'amore ti avvolge compleamente... alzarsi la mattina e inciampare nel mantello di lei... per un po' ti lascia nudo e non vedi più te... lo specchio riflette la tua anima...
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/10/2010 14:12
    Quando Capitanucci si diverte, con i suoi versi riesce a copiare De Chirico.
  • Giacomo Scimonelli il 01/10/2010 06:00
    complimenti poeta
  • laura marchetti il 30/09/2010 20:40
    annullarsi per l'amore... originale come sempre
  • Salvatore Ferranti il 30/09/2010 19:30
    bellissima vincenzo...
    sei grande grande...
  • Elisabetta Fabrini il 30/09/2010 19:13
    Il sogno continua anche di giorno... per perderti nella sua essenza e nei suoi occhi.. una volta ancora!!
    Bellissima caro Vincenzo!
  • Anonimo il 30/09/2010 16:53
    Anch'io, come la maggior parte dei bipedi urbanizzati, ho fatto gli stessi gesti e ho visto me, attraverso i tuoi lineamenti, nel Tutto in Luce.
    Che spettacolo pirotecnico!!!
    Un inchino, umil e sincero, tra le righe concentriche di un'onda d'Amore universale
    A-Z
  • Laura cuoricino il 30/09/2010 16:23
    Fantastica, bella ed intrigante poesia surreale...
    WOW...
  • loretta margherita citarei il 30/09/2010 15:05
    il sogno assorbe la realtà molto bella cap
  • Don Pompeo Mongiello il 30/09/2010 14:44
    Fantasiosa e bella come al solito. Complimenti vivissimi!
  • Simone Scienza il 30/09/2010 12:41
    Il fisico di un genio a metà
    tra sogno e realtà


    Grande la V del Vince
  • karen tognini il 30/09/2010 12:19
    Sublime poesia... il suo ricordo dolce... e ti manca!!!

    Sei bravissimo...
    illumini chi ti legge!
    k
  • anna rita pincopallo il 30/09/2010 11:52
    è semplicemente splendida
  • vincent corbo il 30/09/2010 11:47
    Molto suggestiva e nello stesso tempo romantica.
  • rea pasquale il 30/09/2010 11:43
    originale e molto bella.
    il sapore del sogno che continua da sveglio.
    Bravissimo.
    Un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0