accedi   |   crea nuovo account

Libri

alcuni sono solo pagine traboccanti d'inchiostro
assassini di alberi caduti per una causa sbagliata
altri ti fanno piangere in una giornata di sole
o ridere in una notte di solitudine
qualcuno ti chiama, ti cerca e qualche volta ti trova
e ti fa battere il cuore come un tamburo ancestrale
e allora non lo dimentichi ma te lo porti dentro
incastonato nella memoria come un cimelio prezioso
per rileggerlo ancora e ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/04/2012 10:31
    L'importante è tenere in mente che un libro è un insieme di menzogne,
    bella poesia, complimenti, ottimamente stilata.

13 commenti:

  • vincent corbo il 06/10/2011 10:18
    A volte basta un libro per farti vedere la realtà da una prospettiva nuova e rivoluzionaria.
    Specialmente se chi lo ha scritto è un vero scrittore.
  • Anonimo il 07/12/2010 10:27
    "assassini di alberi caduti per una causa sbagliata"
    non sempre si condivide ma la forza personale è di capire perchè l'han fatto
    mi è piaciuta molto l'espressione del cimelio
  • ELISA DURANTE il 10/10/2010 17:37
    Poesia con cui hai espresso ciò che molte volte ho pensato. Molto piaciuta.
  • Anonimo il 05/10/2010 22:33
    Una riflessione significativa sull'importanza del libro, un universo che ci disvela un mondo di significati e realtà nascoste. Opera molto condivisa ed apprezzata tantissimo.
  • Anonimo il 05/10/2010 16:16
    La lettura ci apre gli orizzonti e ci proietta nel mondo con il bagaglio adatto alle circostanze della vita... bravo, molto bella.
  • rudens roze il 04/10/2010 20:47
    Molto vera, mi hai fatto venire in mente con quanto amore si conservano questi amici silenziosi... e quanto è piacevole ascoltare, aprendoli, la loro voce
  • laura cuppone il 04/10/2010 17:21
    splendida poesia...
    vera... corde tese... e carezze... compagni di vita insostituibili...

    i libri sono un amore grande e unico.

    complimenti!!!
    Laura
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/10/2010 13:32
    Solo nove versi che valgono un poema. Encomiabile la fiducia che l'autore pone nei libri e meritoria la sua opinione sul loro valore; poi, il verso "alberi caduti per una causa sbagliata" vale una poesia.
  • Anonimo il 30/09/2010 23:43
    Vero, ci sono libri da cestinare e altri che lasciano il segno.
    Bella.
  • vincenzo rubino il 30/09/2010 22:49
    Barbara naturalmente mi riferisco a certi libri che a mio avviso non sono esattamente degni di tale nome come quelli di un famoso autore molto in voga tra gli adolescenti di cui non faccio il nome (le iniziali sono F. M. e chi vuole intendere intenda) grazie a voi tutti.
  • Barbara Scarinci il 30/09/2010 22:41
    Un ritratto molto bello di pagine che accompagnano molte notti della mia vita! La trovo molto realistica anche se "assassini di alberi" per i libri mi sembra un po' troppo, forse potremmo fare a meno di tanta altra carta... ma dei libri no!! Piaciuta
  • giovanna raisso il 30/09/2010 22:36
    .."assassini di alberi caduti" mi ha fatto sorridere..
    verissima Vincenzo
    ti abbraccio
  • Anonimo il 30/09/2010 21:24
    A parer mio questo componimento (che mi piace) ha due pecche stilistiche: 'tamburo ancestrale' (basta tamburo, perché specificare con quell'inutile e abusato 'ancestrale'?) e 'incastonato' che non può essere riferito a un cimelio nemmeno in una poesia (consentimi).
    Cordiali saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0