PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dove non arriva l'asfalto

Pochi gli spazi incolti
tra l'asfalto cittadino,
custodi di un mondo
che lento svanisce.
Anomale crescono l'erbe
tra la terra e il ghiaino,
senza chiedere nulla.
Lo sguardo senile
ne allarga i confini,
ricordando com'era;
gli occhi dei bimbi
domandano il senso
di una tal persistenza.
Forse c'è una risposta:
per scoprire umili fiori
di cui sorprendere il profumo,
per scoprire le piante ignorate,
nelle mani di altri
da cui mendicare
la grazia di esistere.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Hamid Misk il 03/10/2010 11:02
    questo asfalto sta rovinando tutto.
    era meglio il tempo delle carrozze e dei cavalli
    il problema è il petrolio "!
    bei versi
  • loretta margherita citarei il 02/10/2010 21:32
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0