PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amore vano

In chesta notte
senza luna
e senza stelle,
nun ci stai
mancu tu,
nu disideriu
dintu
a stu coru ribellu,
'e avvurì
st'uocchi toje belle
e la facciulella toja
commu na suava Maronna,
me vene e mi turmenta.
Disiderio
e accussì rimani,
nun ti vegu cchiù
e sti mani
vane a tastoni
ne la fitta scurità
cercano, cercano
finu a dimani.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Grazia Denaro il 08/02/2012 14:21
    Molto bella, ben stilata, piaciuta.
  • alice costa il 04/10/2010 17:15
    dolcissima e molto bella...
    Bravo Don!!!!!
  • Nicola Lo Conte il 03/10/2010 15:09
    "In chesta notte
    senza luna
    e senza stelle,
    nun ci stai
    mancu tu"
    La notte acuisce la solitudine...
    ma viene sempre il mattino!

  • Aldo Riboldi il 03/10/2010 14:19
    Sei molto dolce quando smarrito a "tastoni" cerchi chi non c'è più, molto bella!
  • Giacomo Scimonelli il 03/10/2010 11:53
    versi che rendono visibile la tua sensibilità... bravo
  • laura marchetti il 03/10/2010 08:50
    DOLCEZZA E SENSIBILITA'...
  • Vincenzo Capitanucci il 02/10/2010 18:53
    e sti mani vanno a tastoni.. di cuore... insaguinando le pareti della notte..-.

    Bellissima Don... nun ti vegu cchiù...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0