accedi   |   crea nuovo account

Ingenuo

Tanto stolta fu la gaia
mente, nel creder alla
bontà delle anime

Senza guardarsi le spalle
camminava per le primaverili
vie d'una giovane vita

Il corpo cadde sofferente
e in lacrime, seppur non morto
lo spirito allo dolorosa agonia
del tradimento fu condannato

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Marco Ambrosini il 02/03/2012 18:26
    maurihuis: passata (per ora :'D)
  • mauri huis il 02/03/2012 18:24
    Condivisible e condivisa, anzi convissuta. Chiamasi inculata giovanile, niente di grave eppur non così leggera, ma passa, passa, basta aspettare. Se però aspetti troppo passa anche la giovinezza, quindi... quindi che? Boh, non me lo ricordo più. Complimenti e saluti.
  • Kartika Blue il 14/11/2010 00:00
    dal dolore di un tradimento ne hai ricavato una splendida poesia!!!
  • loretta margherita citarei il 04/10/2010 22:38
    di non tutti bisogna fidarsi piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0