PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La gran scocciatura di nascere Dio

Un uomo mi pregò di trovargli una moglie
gli feci la mia offerta a toglier le sue voglie
ma disse che a lui piacevano le bionde
e poi che lui le curve non le ama così tonde

Dopo mi domandò se ero l'unico Dio
volea sentirsi dire che c'ero solo io
mi spiace se deludo colui che crede in me
ma onor del giusto ammetto che in cielo siamo in tre

volea un lavoro buono e pieno stipendiato
volea il banco migliore al centro del mercato
ma poi non apprezzò la troppa confusione
l'andirivieni acceso di prima colazione

lo misi a raccattare della terra i frutti
e l'uva lo istruì a fare bene i rutti
"mi fanno male i calli" sovente si lagnava
e già una certa rabbia al culo mio bruciava

lo misi col sedere sopra una scrivania
e lì parve contento finchè la malattia
del cambiamento fece una nuova locuzione
lamentando sete e gola di emozione

gli diedi una pistola e tosto lo mandai
a litigare con'altre persone coi suoi guai
ora più non prega Dio e bello emozionato
sta al muro nell'attesa d'essere fucilato

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Alessandro Venturelli il 05/10/2010 18:51
    grazie a tutti dei commenti positivi.. Sarei onorato di ricevere anche qualche lapidazione siccome è il principale scopo che mi spinge a pubblicare su un sito come questo.
    La provocazione che voglio dare con la poesia sta nel mettere in Dio alcuni difettidell'uomo rendendolo, con un poco di ironia, più umano; a tal punto da renderlo capace di abbandonare l'uomo alla morte solo per levarselo dai piedi e starsene tranquillo.
    D'altrone il Dio che conosco è sempre stato descritto da uomini, per tanto che si sforzino non potranno mai renderlo perfetto visto che loro stessi non lo erano.
  • Giacomo Scimonelli il 05/10/2010 12:25
    bella... scritta molto bene...
  • claudia pinheiro montenegro il 05/10/2010 12:06
    Olá,

    estive aqui e derramei meu coração
    mas sem êxito
    o sistema apagou minha oração
    mas Glória a Deus
    pois em Jesus a minha salvação

    Jesus te abençoe,
    um abraço
    claudia
  • Enrico Scarcella il 05/10/2010 09:48
    Stupende le rime, le quartine e nel complesso la poesia. Ti faccio i miei complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0