username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vado avanti

Come riordinassi
la scrivania,
debbo far spazio,
tabula rasa nella mente,
riporre nella libreria
i tomi letti,
custodire in una cartellina
i fogli
sparsi qua e là,
separando quelli scritti
dagli altri
ancora intonsi.
Chiudo quel diario
appoggiato sul bordo,
dove, in versi,
scrissi
l'amore della luna
e le sue tre fasi,
che ancora,
ostinata in vane speranze,
tenevo aperto
sull'ultima pagina bianca.
Lo riporrò
nella cassapanca, lassù
in soffitta,
fra violini scordati,
a tener compagnia
agli altri, oramai sbiaditi.
Forse un giorno,
avvolgerò
il filo del dolore
di oggi,
per farne gomitolo
di perdono
e solo allora
avrò il coraggio
di rileggerlo,
con un sorriso di rosa tea
sulle labbra, senza sentire
più le spine graffiare
l'animo.
Ora che è sgombra
la scrivania,
nettata dalla polvere,
c'è spazio
per un nuovo diario.
Scriverò ancora,
in versi d'amore,
le tre fasi della luna.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • rocca paolo il 06/10/2010 23:19
  • paola carovano il 05/10/2010 22:21
    splendidi versi
  • laura marchetti il 05/10/2010 21:59
    introspezione arguta, acuta e sempre giusta...
  • tania rybak il 05/10/2010 20:31
    e quando la luna sarà piena, sarà pieno anchè il tuo diario... di scritti d'amore, bella
  • Anonimo il 05/10/2010 20:17
    UNA POESIA RICCA DI METAFORE BRAVISSIMA.
    B. B.
  • Maurizio Cortese il 05/10/2010 18:59
    Occorre andare avanti, non per inerzia, ma perchè la vita chiama.
  • Giacomo Scimonelli il 05/10/2010 17:51
    sei super
  • Anonimo il 05/10/2010 17:27
    Si, Loretta... si va avanti, si deve e si desidera andare avanti quando il cuore non è capace di chiudersi a riccio... quando la vita si rispetta... perchè... la vita è bella. La sento... non posso farci niente... ne sono sommersa e la respiro... anche attraverso polvere di vetro...
  • angela testa il 05/10/2010 16:16
    leggerti e veramente una gioia... ti inpersoni... diventa tua nella delicatezza,...
    delle parole... brava... bravissimaaaaaaaaaaaaa
    un grande sorriso tutto per tè... con il cuore...
  • Auro Lezzi il 05/10/2010 16:10
    Questa è tua.. La riconoscerei anche non firmata.. Il braccio amica mia ed andiamo.. a sorridere.
  • Maria Teresa il 05/10/2010 16:09
    Per fortuna che il tempo "lenisce" (quasi) ogni dolore... e avanti si va a scrivere altre pagine di vita...
  • Ada FIRINO il 05/10/2010 14:11
    Sì, mi piace, leggera e composta, come i cassetti dove si ripongono i ricordi. È necessario ogni tanto, eliminare "oggetti" vecchi, in disuso ed ingombranti, per far spazio a pensieri nuovi, ad emozioni nascenti ed a soli nuovi che possano illuminare ancora il nostro cammino.
  • Francesca La Torre il 05/10/2010 13:39
    Bellissima, versi dolci, poetici, veramente poetici. Piaciuta moltissimo, si legge con gioia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0