PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

C'era

Nel presente si versò
la foce del tuo sorriso.
I tuoi occhi divennero
piccole stelle lontane.
Nel silenzio un piano
sottolineava l'agonia.
Le mie mani strinsero
tutti i pensieri di te.
E pian piano la nebbia
fu bucata solo dal tuo ricordo,

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • tania rybak il 05/10/2010 20:35
    molto bella e dolcemente malinconica
  • Anonimo il 05/10/2010 17:16
    ... già... è meglio non trovarlo mai l'amore... trattenerlo lacera muscoli, cuore... e i ricordi... come nebbia, ostacolano il cammino...
  • loretta margherita citarei il 05/10/2010 15:40
    bellissima, amicuzzo, sei un uomo pieno d'amore
  • Simone Scienza il 05/10/2010 13:42
    Quando abbiam gioito del sole dell'amore
    la lontananza è la peggiore delle grandinate

    Auro, mi è piaciuta davvero molto... coraggio
  • carmela marrazzo il 05/10/2010 13:20
    piaciuta molto specie la chiusa

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0