PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Piccole cose

È finito lo sconquasso
ho deciso, vado a spasso.
Dopo tutta quella furia
giace languida l'anguria.
Il fiume in piena l'ha portata
per far sì che sia mangiata.
È finita la tempesta
e bisogna fare festa!
Me la mangio volentieri
mentre osservo i corvi neri.
Hanno fame e in comitiva
cercan cibo sulla riva.
Mi ritengo fortunato...
sto godendo del creato!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • morena paolini il 19/11/2007 20:12
    Che dire! Sei troppo simpaticooooooooo!
    Ciao. Morena.
  • Michelangelo Cervellera il 28/09/2007 17:55
    veramente carina e divertente, scacciapensieri.
  • Alessandro Barisone il 27/09/2007 12:42
    Veramente piccole cose... è bello godere di questi piccoli momenti!! Ciao
  • ninetta ciminelli il 13/06/2007 15:57
    simpatica
  • Max Ldt il 18/04/2007 14:01
    Divertente
  • Egon il 15/04/2007 03:08
    o forse no l'ho riletta, ma comuque per me la distruggi un po' alla fine
  • Egon il 15/04/2007 03:07
    mi piace ma un finale macabro sarebbe stato perfetto
  • Riccardo Brumana il 05/04/2007 03:30
    bellissima, condivido struttura e testo. complimenti augusto!
  • Antonio Pani il 02/04/2007 19:50
    Gradevole, simpatica e, soprattutto, molto vera. A rileggersi, ciao.
  • laura ruzickova il 02/04/2007 15:44
    un accenno di sorriso, delicato, dolceamaro.
  • Ezio Grieco il 02/04/2007 11:44
    Sfiziosissimissima!
    Un saluto grande
    Clezio
  • Antonino Mirone il 02/04/2007 10:54
    Anguria e beatitidine, magari in un bel giorno di sole, mentre i corvi volteggiano. Bella
  • alberto accorsi il 31/03/2007 17:57
    Carinissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0