username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sogno di una notte d'inizio autunno

- Etcì !
- Salute!
- Mi sono raffreddata...
- Vi riscaldo io signorina ina ina
piccina piccina picciò !
- Ohibò,
non me l'aspettavo
che uno starnuto
mi portasse l'amore...
- Amore, amore,
ma che cosa ha creduto?
non dicevo d'amarla
ma solo di baciarla,
riscaldarla, curarla...
- Ma lei è un dottore?
- Me ne guardo bene,
io allevio le pene,
io sono un santone
dello starnutone!
- Non esageri con me
o non starnutirò più,
etciù !
- Bello e variato,
complimenti mon chou,
salute e figli maschi!
- E perché, poi,
se son femmine cosa farai?
e se son tutti maschi
sai che tristezza, sai quanti guai
per loro dico,
mentre i parenti ingrassano
per la soddisfazione
come un maturo fico:
< son maschi, son maschi >
< sono madre di un maschio >
< sono padre di un maschio >
< anch'io > < anch' io, anch'io! >
- Io no, io ho avuto solo foche,
femmine ricercate,
sa sono poche
e purtroppo poco amate...

Mi sveglio e penso, ricordando il sogno andato via:
< Che cavolate, da uno starnuto e una formula di cortesia!>

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Grazia Denaro il 24/01/2012 00:39
    simpatica e allegra poesia nonchè ironica e divertente. Brava.
  • Anonimo il 11/07/2011 11:16
    bellasì... salute!
  • Dora Forino il 22/06/2011 11:03
    Ironica, divertente, piacevole lettura! Brava!
  • Noir Santiago il 16/06/2011 17:37
    Hahahahaha. Molto bella. Simpatica e vera.
  • Don Pompeo Mongiello il 02/06/2011 14:27
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente bella.
  • Jack Ford il 21/10/2010 19:31
    Particolarmente ironica
    Piaciuta!
  • ELISA DURANTE il 15/10/2010 12:56
    Gianmarco, come hai potuto?
    Scherzo, naturalmente! Però devo dirti che, anche se me ne dispiace, non ce la farò mai a leggere racconti più lunghi di due pagine, mi si incrociano gli occhi!
  • Gianmarco Dosselli il 15/10/2010 12:21
    Santi numi, che gaffe! Mi sono accorto che trattasi del "galletto" Coccodè, invece della "gallina". Giusto, ai lettori, specificare l'errore mio. Grazie.
  • Gianmarco Dosselli il 15/10/2010 12:18
    Una rara poesia "parlata" tra personaggi; finalmente Elisa ha saputo valutare questa caratteristica poetica che spinge il lettore in un mondo gaio e (nel completare la lettura) in un sorriso elargito. Ci sono altri buoni esempi del genere nelle opere di Elisa (vedasi la frizzante e dinamica "La gallina coccodè"
  • natascia corsini il 07/10/2010 17:31
    Molo carina e fresca, divertente come una filastrocca...
  • ELISA DURANTE il 07/10/2010 10:41
    Quanti commenti! Sogno... o son desta?
  • Barbara Scarinci il 06/10/2010 22:54
    Troppo carina!!!
  • ivano cosulich il 06/10/2010 21:25
    ci son 2 metodi x curare il raffreddore, 8 giorni, oppure all'inglese, una settimana!
  • laura marchetti il 06/10/2010 21:16
    simpaticissima... etci!!
  • Anonimo il 06/10/2010 18:18
    Mi piace, originale e ironica...
  • tania rybak il 06/10/2010 17:36
    basta che non l'hai presa influenza suina, quella A, dicono che gira dappertutto, soprattutto se non ti copri la mattina... allora si che avrai bisogno del dottore e magari, se non basta, una bella preghiera al Signore... simpatica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0