username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Incomprensione e rabbia

Mi sento
solo e abbandonato
in un mare avvelenato,
vorrei volare
ma non ho le ali,
star fermo
non posso
il core ribelle
d'ardore sbollisce,
le stelle si spengono
ma il furore
del mio Io
le accende
e riaccende.
Cerco
vano
una soluzione
che al momento
non trovo,
ma state certi
che di me sentirete
ancor parlare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Mo G il 25/04/2011 09:49
    Molto bella, in particolare l'immagine insistente delle stelle ad intermittenza. Bravo.
  • alice costa il 07/10/2010 15:58
    una rabbia... ben espressa...
    Bravo Don!!!!!!!!!
  • Dolce Sorriso il 07/10/2010 11:10
    5 stelle grande Don,
    non sarai mai solo, credi sempre in te...
  • vasily biserov il 06/10/2010 22:05
    sì, sentiremo ancora parlare di te!! l'inizio poi è stupendo!!
  • ivano cosulich il 06/10/2010 21:22
    la miseriaccia!
    Se sentiremo parlar di Te, non lamentarti, avrai un progetto esplsivo!
  • laura marchetti il 06/10/2010 21:15
    non sentirti solo.. io in te ci credo
  • karen tognini il 06/10/2010 20:19
  • Aldo Riboldi il 06/10/2010 19:08
    Una poesia bella tosta, nel tuo mare avvelenato ti senti solo e abbandonato, capita nella vita di avere dei passaggi dove tutto ti nausea o ti disorienta, ma tu sei un pesce d'altura di quelli che non vanno in branco, di quelli che affrontano le tempeste da soli, di quelli battaglieri, di quelli che presi all'amo spezzano la lenza...
    la soluzione si trova e noi sentiremo ancora parlare ti te. ciao Don
  • Laura cuoricino il 06/10/2010 18:20
    GESù è MORTO IN CROCE... ERA SOLO CON CHI LO AMAVA...
    LE PERSONE PER BENE SARANNO SEMPRE SOLE, PERCHé NON POSSONO LEGARE CON IL MARCIO CHE LE CIRCONDA, è SOLO QUESTIONE DI NOBILTà D'ANIMO, DI PRINCIPI, DI VALORI... PERCHé RAMMARICARSI SE PERSONE CHE NON CONDIVIDONO I NOSTRI STESSI VALORI COMMETTONO VILTà?!
    OGNUNO DI NOI è IL VALORE CHE SCEGLIE SCRIVEVA MOUNIER: SE UNO SPACCIA è SOLO UNA PEDINA DEBOLE, DI UNA CATENA PIù FORTE,
    CHE PROCACCIA MORTE AL PROSSIMO.
    "BEATO CHI SA FAR LEVA SUL BENE, PER COSTRUIRE UN MONDO IN CUI CIASCUNO POSSA SENTIRSI A PROPRIO AGIO".
    IL SIGNORE NELLA SUA INFINITA MISERICORDIA DIA A TUTTI IL DONO DI ACCETTARE I LIMITI DEGLI ALTRI, ANCHE DI CHI VUOLE DANNEGGIARCI.
    PURTROPPO IL MONDO è COSTITUITO ANCHE DI GENTE SENZA SCRUPOLI E SENZA VERI VALORI...
  • Vincenzo Capitanucci il 06/10/2010 18:18
    ma il furor del mio Io.. le riaccende..
    Bravo Don.. bisogna lottare... poi la soluzione.. viene da se.. ir eisposta a tanto ardo re..
    ibtanto le stelle le accendo io... 5..
  • tania rybak il 06/10/2010 17:31
    capita a tutti di sentirsi incompresi... nemmeno i nostri cari riescono sempre a comprenderci, ma è normale... ciò che conta che siamo sicuri del ciò che vogliamo del ciò che facciamo... urla, sfocarsi fa bene... un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0