PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Di quella volta in cui l'uomo divenne l'estensione di un topo

quando si vive nella monotonia,
quando non si è coscienti del fatto che
il mondo è tanto ampio quanto
lo si vuole pensare e tanto ristretto quanto
ci hanno abituato a pensarlo

quando si vive nell'ignoranza,
quando non si è nella condizione di
elaborare una propria visione del mondo
ma si è indotti ad assumerne una
presa a noleggio con poca spesa

quando si vive nel disinteresse,
quando non si cammina accanto al prossimo
per paura di cedere un sorriso
ma si pretende di aiutare il diseredato
del continente adiacente

la vita, la mia vita non è una storia personale
la vita, la mia vita è pura etologia umana

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • vasily biserov il 19/10/2010 20:58
    forte anche questa 'dichiarazione'... un'etologa, bell'immagine... brava!!
  • Clodia. il 19/10/2010 19:54
    no, ma andrò a vederlo presto! grazie della segnalazione!
  • niche chessa il 19/10/2010 19:16
    Ho il sospetto che i topi siano più consapevoli. Etologia? Hai mai visto il film "Mon Oncle d'Amerique"? Se no devi assolutamente, nel film espongono il comportamento umano paragonandolo continuamente a quello dei topi!
  • Anonimo il 17/10/2010 18:58
    Mi piace!
    L.
  • Uglisse il 07/10/2010 18:52
    Questa mi è piaciuta senza ritegno!
  • Clodia. il 07/10/2010 15:54
    dedicata a tutti coloro che si occupano di etologia umana nel tentativo di far riflettere...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0