PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Festa di nozze

Quanto azzurro questa mattina nel cielo!
Che verdeggiare, che profumo nei campi!
C'è fermento nella vecchia cascina,
a lei attorno c'è aria di festa,
la figlia del Rocco, oggi si sposa.

Dall'ore assai preste, le donne so' all'opre:
chi affaccenda in cucina tra i sughi e le carni,
chi intenta a vestire la giovane sposa,
chi a rendersi bella davanti allo specchio.
Nella chiesetta che profuma di rose, attende lo sposo.

Al fresco della pergola ombrosa,
lunghe tavole abbondantemente imbandite, fan mostra di sé.
Attorno: bambini chiassosi, parenti gaudenti,
gli amici di sempre, e donne dai seni fiorenti.
Allegramente si mangia, si brinda, si gridano auguri agli sposi.

Nell'aia assolata una fisarmonica suona,
nel ballo si intrecciano i passi, or svelti or lenti,
gli sguardi si fissano complici.
Si sfiorano guance di fuoco, le labbra sigillano baci.
Suona! fisarmonica suona, per me suona ancora ti prego.

Ebri, contenti, chi incerto nei passi, chi canticchiando,
gli invitati a sera, verso casa fanno ritorno.
Nel cielo la luna, d'intorno un odore di zolle e di fieno.
Solo e silenzioso il pergolo resta,
sul podere la notte stende il suo velo.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • rainalda torresini il 31/10/2010 11:10
    Descrizione minuziosa di avvenimenti che un tempo ci accompagnavano, sostituiti ora dal ritmo frenetico degli eventi che lasciano poco spazio alle sensazioni vere e profonde. Il tuo è un quadro dettagliato che vedo dipinto nella campagna tranquilla, piena di colori e sapori...
  • Vincenzo Capitanucci il 27/10/2010 13:19
    Un bellissimo quadro.. Bruno.. che rende in pieno.. la variopinta gioia... di una festa di nozze..
  • Giacomo Scimonelli il 08/10/2010 04:37
    perdonami Bruno... non so come mi è venuto Guido... scusami amico mio... e nuovamente complimenti
  • Giacomo Scimonelli il 08/10/2010 04:34
    stupenda... bravissimo Guido... sei un vero poeta
  • laura marchetti il 07/10/2010 23:17
    BELLISSIMA... NELLE TUE POESIE RITROVO IL PASCOLI...
  • marilena rimpatriato il 07/10/2010 21:26
    Immagini gravide di colori e di incorniciate nella parentesi romantica di un matrimonio. È palese l'allegria e l'entusiasmo dei giovani sposi ad intraprendere l'avventura della vita a due! Complimenti! Bellissima poesia!
  • loretta margherita citarei il 07/10/2010 21:20
    bellissima poesia sei grande
  • ELISA DURANTE il 07/10/2010 20:08
    Ops! Il mio commento si è autocancellato... Lo riscrivo, sperando di non fare pasticci.
    Questa poesia è un quadro vivente, ricca di profumi di suoni e di colori. Si percepisce il profumo della campagna e delle pietanze preparate dalle donne del buon tempo antico; e che delizia, poi, il suono trascinante della fisarmonica, le danze, il rossore dovuto alla timidezza, all'eccitazione o al buon vinello! Definirei questa tua una poesia EVOCATIVA!
    Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0