PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il gioco degli armonici

Rintocco...
... ed alla dissolvenza del suono
si sovrappongono lentamente
due tenui luci
ad illuminare la mia notte
con iride di fata.

Avverto la tua morbida presenza
dal tuo profumo
portato alle mie narici come sensuale polline
dal movimento lieve
delle tue rosse leggere vesti
che ondeggiano misteriose ed affascinanti
nel buio ad ogni tuo passo verso di me
come petali di afrodisiaco fiore.

Rintocco...
... ed alla dissolvenza del suono
si sovrappongono al rallentatore
le tue umide labbra a sfiorare le mie
e la tua lingua
che giocando avvolge la mia
in un vortice
di desiderio inarrestabile

Un pensiero
gioca a nascondino
ascoltando la conta
del mio bambino interiore
celato dietro le mie dita
che dominano sovrane
sulla vetta dei tuoi meravigliosi seni.
Il mio indugio si è allontanato dalla tana.
Liberi tutti! Desideri e pensieri.

Rintocco...
... ed alla dissolvenza del suono
ti sovrapponi al rallentatore tu
che mi fai l'amore
con dolcezza di bel canto
e furia passionale di chitarra distorta
a mettere sottosopra
il sottoscala
dove si nasconde il mio cuore.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 10/08/2015 09:15
    Un alloro dovuto e sincero per questa tua sublime!

4 commenti:

  • ELISA DURANTE il 08/10/2010 22:45
    Meno male! Il cuore nascosto nel sottoscala... ma, come si fa? Sei un artista... o un caporale?
  • Alessandro Moschini il 07/10/2010 18:10
    Grazie mille. Vi abbraccio
  • Anonimo il 07/10/2010 17:14
    Veramente bella.. bravissimo
  • karen tognini il 07/10/2010 17:00


    bravo...è bellissima...