PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Rumore Dell'angoscia

Tanta scena per nulla
ascolta invece
d'oro rimane il silenzio
un pianeta senza satelliti
che aspetta eterno
sordo è divino
forte e martellante
puoi aggrapparti
per venirne fuori
prima di ibernarti
prima che i rintocchi si fermino


splendido silenzio
che non aspetta di spezzarsi
per farsi sentire
ora, solo sprofondando nel suo orrore
potrò ricordare cosa faccio, qui
ora, che non si ripete
la solita solfa
che non bisogna più
rispondere alle regole del gioco
posso evocare
crepe che si arrampicano alte
stonano poi escono dal coro

prima di toccar terra
l'ultimo desiderio
lo svelo da fantasma
qualsiasi cosa, ma ti prego
alza il volume del rumore
dell'angoscia.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0