accedi   |   crea nuovo account

Sul comodino di casa tua

poco abbiamo potuto
quando i carri hanno invaso l'aia
chi si chiedeva
- che senso ha -
qualcuno invocava il cielo in aiuto
ma fino a che
non sapremo perdonare il colpevole più abietto
dal profondo del cuore
avremo sempre nuovi carri
che aspettano al margine dei nostri campi.
non rivolgere al cielo la domanda suprema
sta per sciogliersi il senso stesso del chiedere
nell'incudine che custodisci
a volte troppo spesso inconsapevolmente
sul tuo comodino.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/10/2010 20:01
    bella riflessione
  • Anonimo il 09/10/2010 19:01
    "ma fino a che
    non sapremo perdonare il colpevole più abietto
    dal profondo del cuore"
    Con gratitudine
    A-Z

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0