PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Oltre il cielo

Allo specchio vedo
la pelle
di un uomo che muore.

Pensavo
che potessi esistere
in eterno
come la storia di un antico fiore.

Sognatrice perfetta
tu vedi?
Io soffro molto
e più soffro se
ti ascolto.

Senza tregua
un breve momento
dove rifioriranno i tuoi giardini
nell'unica primavera oscura.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • loretta margherita citarei il 09/10/2010 20:00
    molto triste vedere allo specchi la pelle che muore, bellissima
  • Laura cuoricino il 09/10/2010 15:03
    Una tristezza particolarmente descritta, come solo tu sai fare!
    Complimenti, Sergio!
  • Anonimo il 09/10/2010 14:00
    oltre il cielo... forse non c'è tristezza. La tristezza è una catena che inchioda il nostro essere nell'inferno. Oltre il cielo... forse non c'è tristezza...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0