PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

E poi

La senti in lontananza...
Confusa e lontana...
Il freddo che ti penetra dentro...
Come fuoco ormai spento.
La senti e non la vedi,
ti gira intorno
come un vento silenzioso...
Non sussurrare,
cerca di ascoltare,
gocce di pioggia
arrivano dal cielo
ormai chiuso ormai nero,
dalle nubi che han preso
il sopravvento
non vedi nient'altro,
che il tuo viso
ormai spento.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • fabio salvatore pascale il 25/10/2010 22:35
    noto la tua profonda voglia di correre dietro a qualcosa che adesso non sai ma intanto vai... tutavia, la vita è fantastica perchè è in salita ricordalo sempre
  • Margherita Arnone il 11/10/2010 12:31
    grazie... si è un po' malinconica...
  • karen tognini il 09/10/2010 23:36
    Bravissima...

    bella poesia... un po' malinconica...
  • rocca paolo il 09/10/2010 17:36
    Bella, cupa e malinconica come a volte le poesie sono.. brava ben scritta!!! piaciuta
  • Aedo il 09/10/2010 17:32
    Una poesia bellissima che, pur nel suo pessimismo, riesce a trasmettermi vere emozioni. Brava!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0