PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ricordi

Notte invernale,
sotto la coltre,
gusti il caldo
del giaciglio
tra le pieghe
delle lenzuola,
in viso l'aria gelida
ti tiene sveglio,
chiudi gli occhi,
pensi alla tua vita
che credevi normale,
così non è,
il gelo penetra,
invade la tua anima,
ricordi,
gesti non fatti,
parole non dette,
calde lacrime
scendono dagli occhi,
ora sai,
di non aver vissuto
veramente.

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/03/2014 00:35
    Molto apprezzata questa tua

5 commenti:

  • Anonimo il 22/03/2011 16:31
    rimpianti per non aver detto, non aver fatto... chi di noi non ne ha... Orazio complimenti
  • rosella campelletti il 15/10/2010 23:39
    molto bella, veramente bella
  • Giacomo Scimonelli il 12/10/2010 13:05
    bella poesia... piaciuta
  • Orazio Claveri il 12/10/2010 07:36
    proprio tutto metereopatico, no, ma un po mi condiziona
  • ELISA DURANTE il 11/10/2010 19:12
    Metereopatico anche tu? Chiedo, così, per associazione di idee...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0