username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Una porzione di Tordelli

Angelo mio
un volo di tordi spazza via dal mio cielo la vacuità del mio pensiero

fiumi di luce
sgorgano dalla Tua anima
in tenere parole di sole

creando intorno a noi aloni di misteriosi divini

in un giorno così puro
i miei occhi
non sanno più
quale parte del Tuo corpo
guardare

per vederti ancora Donna

ignara
di chiarori sfumati
la mia avida bocca freme dei Tuoi succulenti ripieni di carne

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • ELISA DURANTE il 13/10/2010 18:13
    È tutta da gustare...
  • Giacomo Scimonelli il 12/10/2010 12:47
    versi di poesia puri... bellissima
  • Annamaria Ribuk il 12/10/2010 12:03
    Divinochef... i profumi, i sapori... le sensazioni invisibili... che ti fanno sentire... quello che E'... Ann!
  • loretta margherita citarei il 11/10/2010 19:42
    tutto ti fa scrivere, sei forte cap
  • Ezio Grieco il 11/10/2010 18:46
    ... un invito no?
    INGORDO e poco... altruista!
    Scherzi a parte, piaciutissima!
    cl
  • Elisabetta Fabrini il 11/10/2010 16:07
    Tu non hai idea di quanto siano buoni... mmmhhh...
    Carinissima poesia... originale e appetitosa...
    bravo!
  • Salvatore Ferranti il 11/10/2010 14:32
    bella poesia,.
    grande vincent...
  • karen tognini il 11/10/2010 13:27
    Mamma mia Vincenzo...
    un bel piatto di Tordelli... caserecci...
    Troppo belli.. i doppi sensi...

    Sei Grande...
    k

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0