username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Roberto!

Navicella ardita
vettore del sogno ancestrale
bagnato dal pianto di Icaro

nel tuo scrigno
occhi curiosi
voglia di incontri
e un bagaglio
di coraggio e di pace

Alle spalle
il distacco... il dolore,
schizzato veloce nel cielo,
il cuore sembrava
scoppiarti nel petto...
Roberto!

Ora...
nuova linfa t'inonda
rialzi la testa
cerchi barlumi di luce
sognando il ritorno

Armonie astrali
penetrano il tuo animo
e lo fanno vibrare.
L'Emozione ti arriccia la pelle,
un input lontano...

l'"azzurro" color della "terra".

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0