accedi   |   crea nuovo account

Il mio champ

"Zia perchè gli aerei volano?"
chiedevi con gli occhi al cielo.
"Perchè nevica?"
col naso appiccicato ai vetri.
"Perchè fanno i lampi
quando piove?"
e "Perchè?... Perchè... Perchè?
Eri il mio piccolo champ
ed io la tua "satutto"
e dovevo sempre avere una risposta.
"Zia ti ricordi...?"
Oh si! Ricordo...
le favole inventate al momento
e al successivo racconto variate
e tu che protestavi: "Non è così!"
Eri un bambino
e già il cielo il tuo mondo.
Ed ora in esso spazi.
Sei ancora il mio piccolo champ
anche se adesso sono io
ad alzarmi sulle punte
per baciare il tuo viso.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fabio Magris il 11/01/2013 23:56
    L'età più bella quella dei perché e dell'affetto, del bisogno di tenerezza, di storie di scherzare di giocare... bella questa tua
    complimenti Carmela
  • Fabio Mancini il 12/10/2010 20:02
    Puoi sempre portare uno sgabello con te. Un bacio te lo do io, senza alzarmi sulle punte. Ciao, Fabio.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/10/2010 17:04
    Quanti perché... ancora senza riposta...

    Dolcissima Carmela... ed il tempo passa...
  • Ugo Mastrogiovanni il 12/10/2010 16:13
    "Perchè?... Perchè... Perchè?" Com'è vera questa poesia, a quanti perchè dei miei bambini ho risposto e, ti dirò: ancora oggi che hanno 42 e 40 anni, qualche "perché" lo usano ancora.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0