PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aria

Un peso
insopportabile,
soffocante,
quest'aria di libertà
insensata,
nichilismo e polvere
in tasca;
una crepa sul labbro
impedisce alle parole
di fuoriuscire,
aspre, perchè vuote
e disperate.
E intanto una lacrima
mi solca il viso,
lasciando segni indelebili.
È il disincanto, gente!

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 16/10/2010 19:18
    Bodgan... ti seguirò.
    Mi piace come scrivi. E non mi succede spesso, in questo sitino...
    Viva!
  • BOGDAN PAVEL il 14/10/2010 20:28
    Bogdan.. comunque ti ringrazio.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/10/2010 18:01
    vento.. scusa... Pavel.. anche se venpo... vorrebbe dire.. venire un po' nel tempo.. lol..
  • Vincenzo Capitanucci il 14/10/2010 17:59
    Nichilismo... un venpo di libertà... che si perde nel nulla... anche se ogni corrente ha il suo motivo di esssere..

    Bravo... Pavel... piaciuta molto..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0