accedi   |   crea nuovo account

Ciascuno ha la sua babele

Non sarà perché tu cadesti,
e poi diventata sabbia..
che le civiltà vogliono riaverti
per immortalare la loro gloria!

Sempre più bella e alta
più vicina al cielo e alle nuvole
dove una cantatrice canta
un inno seducente ed incantevole

Ogni tempo ha le sue regole
le sue torri di babele
i suoi dirupi e gole
dove i suoi amanti annegano nel miele!

Quel miele che uccide lentamente!
Colui che ne abusa
drogandogli il cuore e la mente
e dannando la sua anima delusa

Per non aver toccato il cielo e gli Dei!
E per sentirsi odiata da chi...
vive sempre sotto cieli plumbei
sotto piramidi, torri e obelischi!

E capita qualche volta,
nel corso della burlona storia
che la mitica Babele venga sepolta
e con essa ogni dolce gioia!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 20/10/2010 19:40
    ... Ogni tempo ha le sue regole
    le sue torri di babele
    i suoi dirupi e gole
    dove i suoi amanti annegano nel miele!...

    Bellissima Hamid...
  • Anonimo il 17/10/2010 19:04
    Ognuno a la sua Babele...
    Ognuno ha la sua croce...
    Ognuno ha la sua voce...
    Facciamoci sentire!
    Molto bella Hamid.
    L.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0