PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vendemmia 2010

Non con poca emozione
anche quest'anno di vendemmia
vi racconto la canzone,
per esperienza ed età
da Osvaldo devo cominciare
che in due ore da Filippo
il ruolo di capo cantiere
s'è visto soffiare
relegato e comandato sul trattore
con quell'accento strano
Osvaldo a caricare
Osvaldo vai piano,
e lui che cosa dire
non le restava che
tacere ed obbedire.
E ve lo chiedo ora
con tutto il sentimento
per Osvaldo
un applauso d'incoraggiamento.
La signora Rosella
in pensione di bidella
abituata a sgridare ogni bambino,
ha rimproverato tutti
anche il nostro Faustino,
e di parole ne ha gettate a iosa
ci diceva di non parlare sottovoce
e non per educazione
ma perché è tanto curiosa,
e lasciate che lo dica
se non state attenti
vi spunta anche le dita.
Di san Faustino che dire
coglie con tutti senza sbottare
ma se gli rompi però
va di cattivo umore,
e si chiude nei suoi pensieri
cogliendo mal volentieri,
e per finire la scenata
ogni tanto senza colpa
si becca una marmellata.
Ringraziamo Rosilda
senza paura
sulle api ci ha fatto fare
senza volerla grande cultura,
se tagliasse grappoli
per quanto sforna parole
in un'ora coglierebbe un quintale,
quando tace ma lo fa di rado
sarebbe simpatica se dicesse
come si fa a spegner la radio.

123

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0