username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A che cosa sono serviti i miei giorni?

Non so che cosa mi succede,
che cosa m'impedisce d'essere me stesso?
Sarà il potere che il mio sogno possiede
Che mi rifiuta ogni tregua e permesso!
Per dormire e non pensare..
a quello che non ho potuto ottenere
a quei mancati incontri lassù.
con Apollo, Zeus e Venere...
a tutta la fortuna che non ho avuto,
a tutto quello che volevo avere
palpare, godere in ogni momento vissuto,
anziché quel triste e penoso sopravvivere


A che cosa sono valsi i miei giorni?
Se non sono riuscito a riempirli di gioia,
avrei dovuto gettarmi nel più ardente dei forni,
per dissolvermi e non rassegnarmi alla noia
per diventare qualcos' altro.. e magari,
sorridere e amare il mondo,
nel più magico dei scenari,
quello uscito da un pennello fecondo,
dove nascono fiori e amori straordinari,
sotto lo sguardo felice del tuo poeta sognatore e cogitabondo

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Rosarita De Martino il 23/10/2010 08:10
    Ma guarda un po', i tuoi giorni sono serviti e servono ancora "a cogitare". Il nostro filosofo Cartesio diceva "Cogito, ergo sum", infatti l'uomo vale in quanto pensa, perchè così riconosce i propri limiti e si sforza di superarli, godendo delle gioie dell'amicizia e della bellezza della natura. A presto rileggerci. Rosarita
  • Aedo il 17/10/2010 23:51
    Bellissima poesia: i tuoi giorni sono serviti a far conoscere un poeta sensibile come te.
    Ignazio
  • giuliano paolini il 17/10/2010 16:06
    a che serviranno altri giorni si chiede il nostro amico è la più scontata delle questioni ma la cosa più interessante è la risposta e quella non ce la può dare dato che non l'ha trovata, è questo ciò che rende impressionante la vita quando le domande sono autentiche le risposte non si fanno trovare
  • Giacomo Scimonelli il 17/10/2010 16:03
    bella... piaciuta
  • Dark Side il 17/10/2010 15:59
    bellissima... molto "blues", malinconica... "... godere in ogni momento vissuto/anziché quel triste e penoso sopravvivere..."
  • Flavio METALDOG Noviello il 17/10/2010 15:51
    Purtroppo spesso è così anche per me ma un giorno vedrai... Ci sarà lucente, tanta luce
  • karen tognini il 17/10/2010 14:17
    Poesia pura... struggente...
    C'è sempre un tempo... un'alba dolce x ricominciare...


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0