PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Barchetta mia

Scivola
lenta e sicura
sulle creste
delle argentee onde
la barchetta mia,
mi porta lontano
dalla ferma terra,
ed al calar
del sole,
come silhouette,
baciandosi
col cielo
ed il mare
forma
i colori straordinari
del più bel tramonto,
apportando
al mio cuore
ogni bene,
da farmi sentire
un giovine gagliardo
ancora,
nonostante il tempo
che scorre inesorabile
ed impietoso.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Dolce Sorriso il 19/10/2010 22:46
    originale e bravissimo...
    mi piace questa tua speciale poesia
    bravoooo
  • Vincenzo Capitanucci il 19/10/2010 16:39
    al mio cuor ogni bene... porta... navigar in queste acque...

    bravo Don... come dice Karen.. lo spirito è senza età...
  • karen tognini il 19/10/2010 16:23
    L'eta' non conta... l'eterna giovinezza è quella dell'anima...

    e il saper gioire ancora delle meraviglie che la natura e la vita ci offre...
    ciao
    k
  • laura marchetti il 19/10/2010 16:22
    il tempo e le maree trascorse hanno rafforzato quella vela che tra i flutti non perde mai la rotta... perchè non perde mai di vista ciò che conta che non sono solo le false luci che amano solo "brillare" la luce, quella ti appartiene...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0