PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La donna prescelta del mio amico

La donna del mio amico
è uguale a tante altre,
ti illude con il suo amore
ma recita una grande parte.
Sogna ricchezza e celebrità
poi ti lascia e se ne va,
per un altro con più soldi
che felice la farà.
Entra ed esce abitualmente
dalla vita e dal tuo letto
il suo motto è sempre quello
grana, potere e sesso.
Non si cura delle apparenze
ma si infuria se la calpesti.
La donna del mio amico
è uguale a tante altre,
che per farti soffrire
spesso va con un altro.
Sin da fanciullo sogni di
amarla chiuso ore dentro un bagno
e quando poi diventa tua
ti rendi conto dello sbaglio.
La donna del mio amico
è qui accanto a me
Mi guarda e sembra dire
"cosa importa a me"
Si alza, si riveste, mi saluta sorridendo
va di fretta e non sa questa volta con chi andrà.
La donna del mio amico ha un lavoro che crisi non ha
e che dona agli uomini soli attimi di felicità.
Il suo mestiere è vecchio e criticato
anche da chi segretamente si sfila la sottana
e dopo tre Ave e Maria mette a posto la coscienza e così sia.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ELISA DURANTE il 03/02/2011 09:56
    La donna del tuo amico è un sassolino... vestito da cioccolatino: attenzione, i denti costano!
  • danilo il 19/10/2010 20:35
    Complimenti, mi hai spiazzato con questo finale inaspettato..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0