username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un sogno molto strano

Stanotte ho fatto un sogno,
un sogno molto strano,
che Iddio mi risvegliava
sfiorandomi una mano.

"Figliolo, sveglia, è ora"
mi disse l'Onnipotente,
con voce assai sonora
e come mai possente.

"La mia curiosità è tanta:
cosa vorresti diventare?
Animale, uomo o pianta?
Hai una notte per pensare".

Dopo un primo momento
di comprensibile stupore,
capii con gran sgomento
che mi restavan poche ore.

Bisognava fare in fretta,
prendere una decisione:
una nuova vita gretta
o un'altra dimensione?

Uomo no, sono cosciente,
conosco ormai il finale:
di gioie poche o niente
in una vita spesso banale.

Sarebbe forse meglio
trasformarmi in animale,
e se poi rinasco coniglio
e un cacciatore mi vuol male?

Un vegetale... un tubero...
ho deciso cosa diventare:
voglio rinascere albero,
un grande albero secolare,

all'interno di un convento
con radici ben piantate,
indifferente al vento
e a tutte le sue folate,

immerso nella quiete,
lontano dal baccano,
a fare ombra a un prete
e dalla città lontano;

un albero controcorrente,
che non tema di spogliarsi
quando ormai tutta la gente
pensa solo a imbacuccarsi.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 25/05/2012 16:18
    ... però bel modo
    di verseggiare,
    ottimo l'incipit
    complimenti.

4 commenti:

  • bruna lanza il 25/05/2012 18:33
    scelta saggia la tua'...
  • Giuseppe Formica il 20/10/2010 00:17
    Vi ringrazio per la benevolenza del vostro giudizio. Danilo, accetto volentieri la tua critica, anche perché, se devo essere sincero, la fine della poesia non piace nemmeno a me, è troppo forzata. Effettivamente è un finale rabberciato, scritto velocemente ed alla ricerca della rima a tutti i costi. Sicuramente in futuro lo modificherò.
  • danilo il 19/10/2010 20:23
    Veramente molto bella, ma onestamente sono rimasto un tantino deluso dalla parte finale.
    La mia non è una critica, ma soltanto il mio punto di vista..
  • Giusy Lupi il 19/10/2010 17:33
    Molto belle le riflessioni sulla vita, concordo in pieno con te... Piaciuta molto.
    Alla prossima lettura ciao. Giusy

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0