accedi   |   crea nuovo account

O Mio Signore

La mia testa chino avanti a Te, o Mio Signore.
Come una debole canna avanti al vento,
sino a terra mi prostro,
svuotandomi di ogni superbia.
E il mio cuore gioisce, o Padre,
perchè del tuo Amore è pieno,
come delle acque ne è il mare.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Rosarita De Martino il 30/08/2013 18:38
    Da questa tua poesia traspare la certezza della tua fede e la percezione sicura dell'amore di Dio per te. In comunione di vita e di pensiero. Rosarita
  • Pietro Saltarelli il 09/08/2012 15:55
    grazie Silvana, di cuore
  • silvana capelli il 09/08/2012 14:41
    M'inchino davanti a codeste parole, rivolte a nostro Padre eternoAmore, Chi si umilia sarà esaltato! dice il Signore.
    Una preghiera da ripetere ogni giorno. Molto bravo Pietro!
    Un caro saluto, Ciao!
  • Bruno Briasco il 25/01/2011 15:43
    L'"io"... distruzione dell'uomo.
    Bravissimo, ben interpretata. BB
  • ELISA DURANTE il 21/10/2010 09:03
    Bellissima nella sua semplicità questa preghiera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0