accedi   |   crea nuovo account

Muta parola

Ripenso sovente
a canti che
all'animo regalan
fremito,
mentre i miei arti
esplorano
candida carta
scivolando
sulle macchie d'inchiostro
dei miei pensieri.

Ripenso sovente
alle parole di ieri,
di oggi
e pur a quelle di domani
che, con ali rapaci,
catturano attimi
infiniti e fugaci.

E vedo la mia voce
zoppicante
ch'arranca
verso quel loculo
designatogli
nelle mie sole orecchie.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Anonimo il 24/10/2010 21:42
    già...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 24/10/2010 21:40
    certo, le parole lo sono tutte... è l'uso che può non esserlo.
  • Anonimo il 24/10/2010 21:34
    ... esagggeratttooooooooooooooooo... booom...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 24/10/2010 21:26
    lo sono tutte
  • Anonimo il 24/10/2010 21:09
    wowww... Chirio... parole sante!!!!
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 24/10/2010 21:03
    ahahahahahah
    appena ho tempo passo a leggere... ma chi se ne frega di com'è scritta, si scrive per proprio diletto, per proprio bisogno, per proprio sfogo, meglio tagliarsi una mano che scrivere una sola parola perchè piaccia a qualcuno!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 23/10/2010 11:40
    Ben scritta davvero. Mentre la mia ultima molto probabilmente fa proprio schifo da non meritare niente.
  • Anonimo il 22/10/2010 23:40
    già... alla fine è simpatico..è un burlone...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/10/2010 23:37
    eh, ok... mica ci son mai stato nemmeno a prendere un caffè, magari è pure una macchietta.
  • Anonimo il 22/10/2010 23:33
    ma è quello delle macchie dei TESTSSS... psicologici...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/10/2010 23:29
    cavoli suoi... e chi lo conosce a quello?!
  • Anonimo il 22/10/2010 23:27
    uff... e se coso... Rorschach... si offende... eh...???
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/10/2010 23:20
    nooooooooooooo, dopo vien fuori da chi copio iooooooooooooooo
    hihihihi
  • Anonimo il 22/10/2010 23:08
    ... già... vuoi un copia-incolla di Rorschach...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/10/2010 23:01
    si, giusto le macchie per i test psicologici vengono.
    ahahahahahahah
  • Anonimo il 22/10/2010 22:49
    scrivi... scrivi... ai puntini ci penso io... ok?
    Bella mi piace il concatenarsi del tuo pensiero d'inchiostro...
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 22/10/2010 13:07
    ahahahahahah
    io scrivo per me, che mi leggano o meno mi cambia poco, ne ho comunque bisogno quindi continuo. e poi ho la mia Lettrice e critica spietata dai gusti difficili e dall'ampia cultura, il suo giudizio mi vale sempre di più di chi potrebbe "correggere" perchè il mio scritto non è commerciabile, cosa di cui vado assolutamente fiero! XD
  • laura marchetti il 22/10/2010 08:13
    ma continua a scrivere... io adoro leggere libri o manoscritti in fondo è questo il dono della scrittura.. trasmettere
  • Chirio Giocoliere del Verbo il 21/10/2010 20:06
    non ci sarà altro inchiostro se non quello della mia penna, con ci sarà mai carta stampata a trasferirmi nel limbo dei vati... magari qualche volume osceno di quelli che ora vengono lautamente pubblicati per prendere polvere nelle librerie e che tanto cercano di trasformare in fenomeni letterari.
  • Simone Scienza il 21/10/2010 16:16
    L'intuizione diviene immortale
    planando su macchie d'inchiostro

    Nessun loculo per la tua voce,
    mi piace ha mente rapace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0