accedi   |   crea nuovo account

L'Infinito

Io non lo so che fai di me
Della mia vita
Perché ci sei entrata
Perché sul letto lo facciamo
Con violenza da venere

Ma non potrei mai
Sopportare una vita senza te
Ma so solo che
Non sopporterei la mia esistenza senza te

Sei come un'armatura
Sei la congettura
Che unisce sentimenti e stati d'animo
Qualcosa come un'ombra.. la mia
Un qualcosa sempre con me

Ogni volta che sento te
Ogni volta che penso a te
Vorrei piangere le mie angosce
Sui tuoi seni
Non immagini
Quanto io sia debole e fragile

A volte piango troppo
Mi vergogno di tutto
Ho paura di tutto..

Ma non potrei mai
Sopportare una vita senza te
Ma so solo che
Non sopporterei la tua presenza senza me

Dicono che
Le lacrime e
Le delusioni rafforzano e
Rafforzeranno ma
Non cambierà mai
La mia fragilità

Non sono bravo a parole
Perché scrivo ogni sensazione
Certe cose parlano da sole
Certe cose non riesco dirle a parole
Te le scrivo, te le dico qui in questa canzone

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 20/11/2010 10:27
    Bellissima!!! Le lacrime e le parole sentite non fanno dell'uomo un debole ma semplicemente più Uomo e vero nella sua essenza: l'Amore. Complimenti accompagnati da 5 stelle, Miry
  • ELISA DURANTE il 24/10/2010 17:44
    Messaggio ricevuto chiaro e forte.
  • laura marchetti il 24/10/2010 09:26
    se non sei bravo tu con le parole... ottime queste e molto oneste

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0