accedi   |   crea nuovo account

Depresssione portatile

Ho le lacrime in tasca,
nel cappello,
nell'ombrello.
Quando mi muovo
piove tiepido
e salato.
Sbircio tra le mie nuvole
per un arcobaleno
o uno squarcio,
o solo un raggio di sole,
ma non posso guardare
a lungo in alto,
perché la mia pioggia
mi inonda,
mi sprofonda,
mi annebbia
come in una palude
di una   primavera inglese.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • tabellina il 08/11/2014 23:23
    Piaciuta, graffiante ed auto ironica, ti osservi e ti compiaci delle tue sensazioni
  • ELISA DURANTE il 25/10/2010 20:06
    Sì, depressione, ma il tono è un po' ironico, quindi vuol dire che sai che ne puoi uscire. Complimenti!
  • Enrico Scarcella il 25/10/2010 11:33
    Occhi fissi al cielo e la depressione seppur portatile andrà via.
  • Giuseppe Amato il 24/10/2010 20:13
    Leggendo si entra in una zona grigia... si partecipa... ben scritta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0