PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non ho l'età

Non ho ancora l'età
per uscire cosciente
da questa mia vita...
Voglio ancora coprire
di smalto lucente
le unghie delle mie dita...
Voglio ancora usare
queste mie innamorate mani
per toccarlo,
lievemente,
come fanno tra loro i gabbiani
che si amano liberi sul mare...
Oh destino crudele!
Io sono qui a supplicare
il ritorno del vento
Lasciami inventare
un breve momento
per potermi librare
leggiadra,
senza i pensieri
Con Lui, scirocco,
libeccio, grecale...
Lui...
Il dio dei venti fieri
Lui...
mi insegnò a volare
Ma senza di lui
non so atterrare...

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • mariella mulas il 03/12/2010 09:55
    Meraviglia, mia cara Vera, sì, vento che a volte non da seguito ai nostri desideri e fa l'indifferente! So quanto spirito poetico ti nutre ed ogni tua opera è richiamo di sensazioni incredibili! Grazie Vera!
  • Aedo il 25/10/2010 00:07
    Poesia bellissima: il vento tornerà a sollevarti, conducendoti negli spazi del sogno e dell'amore. Brava!
    Ignazio
  • Anonimo il 24/10/2010 20:53
    Nitido il tuo sentimento... Ti auguro che ti vada tutto per il meglio. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0