accedi   |   crea nuovo account

Ulisse

L'onda forte e veloce,
trasporti il murmure acqueo
che incide lo scoglio.
Cosa diranno alla Luna
i ratti, dal ligneo rudere
che ha dimenticato il mare.

Con tutto il canto di cristallo
si sgoleranno le sirene,
ma l'Ulisse, eroe di follia e noia,
al corpo grinzoso cui s'avvia
poco concede, un nulla,
delle quieti passioni dell'amore. 

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0